In questo articolo voglio parlarti della liberatoria fotografica, un documento molto importante che spesso viene sottovalutato. Molti fotografi si preoccupano per il copyright dell’immagine, mettendo il proprio nome sopra per paura che gli venga rubata. Ma secondo me non è quello di cui devi preoccuparti principalmente. Piuttosto devi preoccuparti dei soggetti che fotografi. Mi spiego meglio. Quando fai foto o video ad una persona, questi non possono essere esposti o messi in commercio senza il suo consenso. Quindi se scatti delle foto ad una persona, e un domani vuoi fare uso di quelle foto, ad esempio un mostra, un libro o la vendita ad un’agenzia, devi aver fatto firmare la liberatoria al soggetto che compare nella foto. Solo così sarai autorizzato ad usare quelle foto.
liberatoria-fotografica

La liberatoria fotografica deve essere stampata in duplice copia e ciascun foglio deve essere firmato dalla persona che compare nella foto e riportare luogo e data in cui sono stati fatti gli scatti. Grazie alla liberatoria puoi usare le tue foto nel modo che vuoi. Oltre che cartacea, puoi trovare la liberatoria fotografica anche in formato digitale. Se usi le tue foto per scopi commerciali, la liberatoria serve anche per la ripresa di proprietà private e deve essere firmata dal proprietario del suolo. Inoltre, per quanto riguarda i minorenni, deve essere fatta firmare da un genitore o da un tutor, che devono dare la loro autorizzazione.

liberatoria-fotografica

La liberatoria non serve per:

  • personaggi pubblici
  • manifestazioni
  • eventi
  • concerti
  • se la persona non è riconoscibile nelle foto

Ti racconto la mia esperienza. Tempo fa ero amico con una ragazza a cui facevo molte foto che mettevo su internet. Con il tempo però c’è stato un allontanamento da questa persona che ha portato alla fine della nostra amicizia. Nel mentre, venni contattato da un’agenzia di stock di immagini, che era interessata all’acquisto di alcune foto, chiedendomi la liberatoria dei soggetti ritratti nelle foto. Non avendo fatto firmare a quella persona la liberatoria prima di fare gli scatti ed avendoci poi litigato, il risultato è stata la perdita di tutte quelle fotografie. È stato un grande dispiacere perdere scatti in cui avevo investito tempo, passione, soldi…

liberatoria-fotografica

Quindi il mio consiglio è quello di portarti sempre la liberatoria fotografica dietro quando vai a fare degli scatti e soprattutto di farla firmare subito al soggetto da fotografare, anche se è un/una amico/a o il/la tuo/a ragazzo/a. Questo perché non puoi mai sapere quello che succede. Io dopo questa esperienza ho imparato dal mio errore, ed ho fatto firmare la liberatoria a tutti i miei amici. E da qual giorno, quando vado a scattare porto sempre la liberatoria con me, e la prima cosa che faccio è quella di farla firmare al soggetto.

liberatoria-fotografica

Per scaricare la liberatoria clicca qui: http://bit.ly/2h947dM 

E tu hai mai avuto brutte esperienze legate alla liberatoria fotografica? La fai sempre firmare ai soggetti prima delle tue foto? Raccontami le tue esperienze a proposito di questo argomento!


Ti ringrazio per aver letto questo post sul mio blog! Spero ti sia tornato utile.

Ci vediamo su Instagram | Youtube | Facebook

Guarda il video ispirato a questo post:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *